Apicosmesi
le api amiche della nostra pelle

Dopo la “cosmetica green” la bellezza arriva anche dai prodotti delle api: l’Apicosmesi è infatti una “specialità” della agricosmesi.

L’Apicosmesi utilizza il miele, il polline, la propoli, la pappa reale, la cera:

  1. Il miele è emolliente, idratante, sebo-regolatore;
  2. La propoli purifica la pelle;
  3. Il polline ha un’azione restituiva;
  4. La cera d’api è ad azione protettiva ed emolliente;
  5. La pappa reale ha effetti antiossidanti e rallentare l’invecchiamento della pelle.

 

Il miele e le sue funzioni

Il miele è il prodotto dell’alveare più conosciuto e maggiormente utilizzato grazie alle sue proprietà emollienti, idratanti, umettanti, lenitive, anti-irritanti e riepitelizzanti.  I componenti principali del miele sono:

  • Acqua
  • Zuccheri, in particolare fruttosio e glucosio
  • Sostanze funzionali quali proteine e grassi, sostanze minerali e vitamine, 
  • Enzimi responsabili della sua formazione, composizione e conservazione.

 

Viene aggiunto ai cosmetici per ritardare o combattere gli effetti dell’invecchiamento cutaneo e per il trattamento quotidiano della pelle del viso, delle mani e del corpo. Il miele inoltre, è molto utile contro la disidratazione: mantiene la giusta umidità epidermica, creando condizioni ottimali di morbidezza, flessibilità ed elasticità dei tessuti.

Grazie alle sue funzioni è impiegato nell’apicosmesi nei prodotti ad azione antiaging e in  creme, latti, gel, bagnoschiuma, saponi.

 

scrub-al-miele-terrantiga-laboratorio-erbe-di-sardegna-apicosmesi

 

Il polline

L’elemento fondamentale è la sua componente proteica, maggiore o minore a seconda dei tipi. In particolare contiene, oltre a circa il 10-20% di acqua:

  • Proteine e amminoacidi
  • Lipidi
  • Sali minerali e oligoelementi
  • Vitamine
  • Ormoni
  • Enzimi
  • Sostanze antibiotiche.

Il polline fermenta in presenza di acqua, quindi viene utilizzato nelle emulsioni cosmetiche sotto forma di estratto, ed è inoltre versatile: solubile in solventi acquosi e alcolici.

Il polline ristabilisce l’idratazione cutanea, svolge un’azione antiaging e antirughe, specialmente in caso di pelle precocemente invecchiata.

 

La cera d’api

La cera d’api usata nei nostri stick labbra e per gli unguenti ha un odore gradevole e aromatico che ricorda il profumo del miele. Inoltre è un valido sostitutivo dei petrolati perché favorisce la consistenza a un prodotto cosmetico. I petrolati, nocivi per la pelle, vengono scelti perché sono meno costosi, più facili da lavorare e sono trasparenti e inodori. La cera d’api, al contrario, è naturale, gialla, sa di miele e interferisce nel prodotto con la colorazione e l’odorazione. È più dura e laboriosa da lavorare ma restituisce emollienza e viene assorbita meglio dalla pelle.

Ecco perché i nostri unguenti di Calendula ed Elicriso sono lenitivi.

apicosmesi, unguento alla calendula, oli antismagliature, erbe di sardegnaapicosmesi, crema naturale elicriso, erbe di sardegna, unguento di elicriso, pomata a base di elicriso

 

Grazie ai suoi componenti possiede proprietà leganti, emulsionanti, idrorepellenti, plastiche e una buona emulsionabilità, viene quindi utilizzata in una vasta gamma di cosmetici:

  • stick labbra
  • lipogel
  • emulsioni
  • creme emollienti e protettive
  • creme da massaggio
  • prodotti per capelli
  • ombretti
  • mascara
  • matite
  • lucida labbra
  • rossetti.

 

La propoli

La propoli è una miscela resinosa che le api raccolgono dalle gemme e dalla corteccia di alcuni alberi. Dopo questa raccolta, la elaborano aggiungendo cera, polline ed enzimi. 

È composta da:

  • resine
  • cera e acidi grassi
  • oli essenziali e sostanze volatili
  • polline
  • minerali e composti organici.

apicosmesi, nutriente labbra propoli, stick labbra naturale, erbe di Sardegnaapicosmesi, shampoo naturale purificante, erbe di Sardegna

Per le sue proprietà decongestionanti e lenitive la propoli viene impiegata prevalentemente nel trattamento topico di pelli problematiche, come ad es. quelle tendenti all’acneo predisposte all’insorgenza di dermatiti.

Viene inoltre inserita nelle formulazioni di prodotti  quali:

  • shampoo
  • balsamo
  • lozioni,
  • dentifrici
  • colluttori
  • protezione solare
  • doposole
  • stick protettivi per labbra
  • prodotti per l’igiene intima.

 

La pappa reale

Gli elementi che compongono la pappa reale sono:

  • Acqua, in una quota di circa il 66%
  • Glucidi
  • Lipidi
  • Proteine
  • Vitamine
  • Oligoelementi, quali calcio, rame, ferro, fosforo, potassio, silicio, zolfo.

 

La pappa reale viene impiegata in numerose preparazioni cosmetiche perché stimola il metabolismo cellulare, normalizza le secrezioni sebacee, tratta e previene l’invecchiamento della pelle e le restituisce vigore, migliora l’idratazione e l’elasticità.

Il frutto dell’incessante lavoro delle api e della pratica umana di antichissima tradizione, lungi dall’essere considerato superato, colloca questi ingredienti ancora oggi tra i più validi alleati per una cosmesi efficace e naturale al tempo stesso. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.